Mentore Toscana

Archivio

Progetto Pranzo Sano Fuori Casa

gadget psfc

Le imprese di ristorazione hanno un importante ruolo nel favorire stili di vita alimentari sani mettendo in campo creatività, talento e professionalità per soddisfare clienti sempre più attenti al proprio benessere. Per questi motivi è nata la Rete dei bar e dei ristoranti di Pranzo Sano Fuori Casa, che coinvolge Regione Toscana, ente finanziatore e promotore e naturalmente Mentore Toscana come Centro di Assistenza Tecnica che coinvolge gli esercizi. Dal 2015 la rete ha fatto un'operazione di Restyling con un nuovo sito dedicato al programma dove l'utente può trovare tutti gli attuali iscritti alla Rete, che da Febbraio 2016 saranno riconoscibili con il Marchio/vetrofania del Programma. Inoltre, sul sito ci sono pubblicazioni, ricette, rubriche ed anche i principi che regolano la Rete. Lo scopo del Programma è di promuovere una rete di piccoli esercizi della ristorazione che sono attenti al consumatore con offerte di spuntini e pranzetti veloci ma anche sani e corretti secondo uno stile alimentare sostenibile. Per coloro che sono già associati, sono in arrivo i Gadget 2016 con la vetrofanie (v. foto).

Se sei titolare di un bar o di un ristorante, paninoteca, visita quindi la pagina:

http://www.pranzosanofuoricasa.it/it/progetto

Per aderire chiama lo 055 4681423 oppure scrivi una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Progetto Matrix - Mobile Value Added Services for Tourist Customer Satisfaction

matrix 2Finanziato dalla Regione Toscana su Asse I P.O.R. Fesr 2007-2013 misura 1.5.d vede il coinvolgimento di associazioni di categoria, partners tecnologici, comuni e attività turistiche della Costa degli Etruschi.

Oggetto dell’iniziativa è la creazione di una piattaforma tecnologica per l’erogazione di servizi, creata nel 2013.

fruibili dai principali dispostivi smartphone, I-phone, miranti a facilitare la mobilità e la scoperta del territorio a partire dalla semplificazione della ricerca e del pagamento del parcheggio, elemento di criticità dell’accessibilità alle località turistiche soprattutto nei periodi di maggior flusso.

La piattaforma gestirà servizi quali:

- Instradamento personalizzato ai posti liberi

- Pagamento del parcheggio via smartphone (mobile payment)

- Servizi location based con informazioni sull’offerta turistica, il patrimonio culturale e gli eventi nelle vicinanze

- Gestione di mobile couponing per agevolazioni del pagamento del parcheggio, quali pacchetti prepagati per la sosta

- Servizi di tipo social per la condivisione di opinioni, recensioni, informazioni

L’idea progettuale consiste quindi nella realizzazione di applicativi per telefoni smart-phone ed I-phone in grado di pagare la sosta tramite una ricarica fatta col cellulare.

In uno scenario di crisi persistente e di accentuata concorrenza tra le destinazioni turistiche, che devono confrontarsi con l’ascesa di mete emergenti particolarmente aggressive sul fronte dell’offerta e dei servizi, risulta fondamentale la capacità del sistema turistico regionale di mantenere e consolidare la propria competitività sul fronte nazionale e internazionale, evolvendo la propria offerta complessiva alle esigenze poste da un turismo sempre più attento anche alla qualità dei servizi ancillari.

Offrire una vasta gamma di servizi innovativi e di qualità permetterà alle imprese diottenere ed esibire un vantaggio competitivo sul mercato turistico, trainando più tipologie di clientela e potenziando il bacino di domanda. La sfida resta quella di soddisfare le mutate esigenze del mercato offrendo servizi di qualità e qualità nei servizi.


Partners:

Cat Mentore – Confcommercio Toscana capofila, Cat Confesercenti Toscana, Tirreno Service (Livorno), Co.ser Confesercenti (Grosseto), So.ge.se.ter. cat (Viareggio/Lucca), Albergo Il Ponte - Cecina, Hotel Giardino - Follonica, Terme di Venturina, Hotel Il Calidario – Venturina, Hotel Bonanno - Pisa, Campeggio Torre Pendente – Pisa

Comuni coinvolti:

Follonica, Castagneto Carducci, Rosignano, Cecina, Piombino, Campiglia Marittima, Pietrasanta, Forte dei Marmi

Vetrina Toscana incontra l'arte in Orsanmichele

Il 24 marzo 2013 nella bellissima chiesa museo di Orsanmichele, si è tenuta la competizione culinaria che ha visto scendere in gara alcuni cuochi della Rete Regionale Vetrina Toscana ed alcuni giornalisti enogastronomici.

Ogni chef di Vetrina Toscana è stato affiancato da un “amatoriale” cuoco giornalista della stampa specializzata. I vari team sono stati chiamati a produrre alcuni piatti tipici rivisitati con un tocco di stile ed innovazione. La competizione si è concentrata sul tema dell’utilizzo del prodotto tipico del territorio in chiave innovativa “Come storia e tradizione s’innovano attraverso l’arte gastronomica”.

Museo di orsanmichele primo piano 01

Marco Stabile

 

Vetrina Toscana va a scuola...

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Febbraio 2015 16:40 Scritto da Francesca Caciolli Martedì 10 Gennaio 2012 00:00

Vetrina Toscana si propone l’ambizioso progetto di realizzare percorsi didattici integrati (comunicazione, conoscenza delle produzioni locali e delle loro caratteristiche organolettiche) per i giovani delle scuole alberghiere ed agrarie. Tali percorsi, infatti, non trovano spazio nella scuola a causa della complessità e dinamicità del sistema economico e delle sue intersezioni con il complesso dei sistemi produttivi (salute, identità, relazioni, comunicazione).
Un processo didattico da testare in via sperimentale con cui sondare le potenzialità per introdurre nuovi percorsi formativi riconosciuti. I percorsi si concludono con specifici stage nei ristoranti aderenti alla Rete "Vetrina Toscana", che vedono protagonisti i ragazzi delle quarte classi delle Scuole Alberghiere.

1457693 616418318403990 402039578 n

PROGETTO VI.CE. - VIVI IL CENTRO

Scritto da Francesca Caciolli Lunedì 21 Giugno 2010 00:00

vicinanza-stilizzata-intorno-al-globo-10937521

Bando POR CREO FESR 2007-2013 Asse 1 Attività 1.1, Linea di intevento D - Decreto Regione Toscana n. 4181 del 27.08.2009

Il Progetto "VI.CE. - VIvi il CEntro" intende studiare nuovi modelli per lo sviluppo e la promozione dei Centri Commerciali Naturali Toscana.

Il progetto consiste in un’analisi rivolta alla ricostruzione del contesto di riferimento ed in un approfondimento con gli operatori, le Associazioni e gli Enti che hanno un ruolo attivo all’interno dei due CCN selezionati come casi di studio (CCN di Castiglion Fiorentino e CCN di Altopascio). VICE vede coinvolti, insieme a Mentore, una serie di altri partners locali: Sociolab srl, PIN Scarl, De Plano Consulting srl e I2T3 Onlus.

Casi studio:

  • CCN di Castiglion Fiorentino: fa parte della Rete di secondo livello della Valdichiana, “Shopping in Valdichiana” (che comprende 5 CCN della provincia di Arezzo), considerata un’eccellenza nel panorama toscano, ha valenza turistica, è composto da 50 negozi.
  • CCN di Altopascio: è uno dei numerosi CCN della provincia di Lucca, ha un target di utenza residenziale, è composto da 40-50 negozi.

LO STUDIO DI FATTIBILITA' DI V.I.C.E.

L’attività di indagine è stata condotta sia attraverso l’analisi di tutti i documenti bibliografici a disposizione sull’argomento e attraverso incontri diretti con differenti tipologie di soggetti:

- stakeholders: sono stati individuati referenti interni alle associazioni di categoria, ai CCN ed alle amministrazioni locali (sindaci ed assessori) al fine di avere un quadro di insieme sull’evoluzione ed eventuali criticità dei due CCN prescelti.

- operatori aderenti ai CCN ed associazioni culturali: personale specializzato ha intervistato anche alcuni gestori di esercizi commerciali interni ai due CCN ed i referenti delle associazioni culturali dei due comuni di riferimento.

- utenti dei CCN: tramite questionario sono state condotte interviste anche agli utenti (residenti o turisti) frequentatori dei due CCN

Leggi tutto: PROGETTO VI.CE. - VIVI IL CENTRO

 

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

«InizioPrec.12Succ.Fine»
Copyright © 2017 Mentore. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.